White Milk Foundation pro Ucraina
Un service di sostegno al progetto con il quale la White Milk Foundation consegna agli ospedali in Ucraina i farmaci e i dispositivi medici che mancano, sulla base delle indicazioni delle Ambasciate Lituana, Polacca e Ucraina in Italia. Si tratta di un progetto istituzionale, che garantisce l’arrivo degli aiuti dove servono e la loro reale consegna in modo "mirato".
Il promotore Davide Rota, Ad di Tiscali e la testimonial è Anna Safroncik, attrice ucraina che da anni vive e lavora in Italia,
parteciperanno alla conviviale interclub del 18 luglio insieme ai Rotary Firenze Sud, Bagno a Ripoli, Valdisieve e Figline. Il sostegno al progetto lo daremo con la vendita dei biglietti per il concerto che leggi qui sotto e per il quale ringraziamo fino da ora Adriano Moracci e Francesco Maccianti per il loro prezioso impegno.
Io, John Coltrane. Quartetto per cinque elementi, segna l’incontro tra il Living Coltrane Quartet e l’attrice Daniela Morozzi: una sorta di partitura musicale narrativa. Il quartetto propone pezzi originali e non solo, un racconto in prima persona che attraverso passaggi ora più visionari e sognanti, ora più discorsivi e ancorati alla realtà, rievoca la musica e la vita del grande artista americano. Sul palco, Daniela Morozzi, dà vita a una voce, quella di Coltrane, che si relaziona in un continuo dialogo con le vicende e i protagonisti del suo tempo, ma anche con i fantasmi e le angosce del suo vissuto. Un interplay serrato e stringente dell’attrice con i musicisti: né parole scritte per la musica, né musica scritta per le parole, ma un’opera compatta, a cinque elementi.
Il testo è impreziosito da un contributo del poeta Fabrizio Dall’Aglio, che, al centro dell’opera, ne riassume il senso e lo lancia verso l’apice finale, in cui Coltrane, ormai uomo maturo e musicista completo, riesce a convogliare nel suo sax la voce potente e infinita di Dio