Le campane del santuario di Montenero

Era il 1345 quando, secondo la tradizione, uno storpio trovò ai piedi del colle di Monte Nero la tavola raffigurante la Madonna col Bambino, quella che ancora oggi si adora. E fu proprio la Vergine che chiese al povero zoppo di trasportare quel dipinto fino in cima al colle. L'impresa era per lui assai ardua ma il pastore ce la fece e arrivò in vetta, guarito.
La fama di quel miracolo fu tanta, che già alla fine del XIV secolo le offerte dei pellegrini permisero di iniziare e poi di ampliare la costruzione di un oratorio che fu inizialmente tenuto dai frati terziari, poi dai Gesuiti, poi dai Teatini, dai Gesuiti e, dal 1792, dai Vallombrosani che tutt'ora la reggono.
Ciascuno degli ordini che si succedettero lasciò traccia della sua reggenza con lavori di abbellimento, di ampliamento e di restauro.
Il 15 maggio 1947 la Madonna di Montenero fu dichiarata da Papa Pio XII Patrona della Toscana (Mater Etruriae)
e da allora ogni 15 maggio tutte le Diocesi della Toscana convergono al Santuario della Madonna delle Grazie di Montenero.


Da troppo tempo le campane del Santuario di Montenero tacciono, minate dal tempo e da un po' di incuria; sono  ormai forate dai colpi secolari dei loro batacchi e anche il campanile non mostra grande salute.
Abbiamo così deciso di intraprendere un percorso che, abbattendo i confini provinciali della nostra regione e dei nostri Club, potesse riunire più forze possibili intorno ad un obiettivo comune abbastanza universale da permettercelo e, con le campane di Montenero, eravamo sicuri di farcela.
E, infatti, abbiamo già avuto l’adesione di numerosi Club, alcuni dei quali parteciperanno direttamente al District Grant (Bagno a Ripoli, Firenze Sud ed il Rotaract Firenze Ovest), altri come aderenti al service (tra questi Firenze, Castiglioncello, Figline, Valdisieve, Versilia), sperando anche nel coinvolgimento della Regione Toscana e del comune di Livorno, almeno con la formula del patrocinio.
Si tratta di un progetto sostenuto ed incoraggiato in modo molto forte anche dal Distretto 2071 e dal suo Governatore Nello Mari, che si è impegnato concretamente per far crescere le adesioni e ci ha facilitato il percorso approvando rapidamente la nostra domanda di District Grant mettendoci a disposizione 4.000 USD.