Il programma di questa stagione  era pronto da tempo ma il maledetto CoronaVirus ci ha impedito fin'ora di metterlo in esecuzione, ma è poi successo un mezzo miracolo: la Soprintendenza voleva inaugurare il restauro della facciata di Santo Stefano (rimasta ingabbiata per più di un anno) e così è stato relativamente facile fare accettare la proposta di festeggiare l’evento con un concerto e così, finalmente, ripreniamo.

POTETE LEGGERVI IL PROGRAMMA PER I MESI

DI GIUGNO E LUGLIO

SCARICANDOLO CON

UN CLIC SUL NOSTRO LOGO :

 

 

Santo Stefano al Ponte è una delle prime chiese sorte a Firenze dentro le mura romane.

Costruita intorno al 1100, deve il suo nome all’immediata adiacenza del ponte  (non il Ponte Vecchio,  che nel XII secolo ancora non c’era, ma del precedente romano).

L’attuale aspetto della chiesa è il risultato di numerosi interventi di ampliamento e ”ammodernamento” condotti  sopra l’impianto romanico tra il XIII e il XIV secolo e poi ancora tra il XVII e il XVIII. Accoglie importanti contributi di architettura come l’altare maggiore del Giambologna, la straordinaria  scalinata del Buontalenti (un cui particolare figura sul logo).

Da molti anni destinata ad usi secolari, Santo Stefano al Ponte oggi accoglie eventi musicali accanto a convegni, mostre interattive ed altri eventi culturali.